B1: un mese all’avvio del campionato

Manca un mese alla data stabilita per l’avvio dei campionati nazionali di Serie B e le ragazze di coach Radice sono in campo per presentarsi nel miglior modo possibile al debutto in serie B1 contro San Donà.
“È molto difficile stabilire come sta andando la preparazione – commenta il tecnico biancoverde -, un po’ perché per noi si tratta della prima esperienza in questo campionato e un po’ perché a causa del Covid l’avvio della stagione è stato differente da tutti gli altri vissuti fino ad ora”.
L’emergenza sanitaria ha influito sul cammino delle atlete in tanti modi: dai DPCM e Note Federali che hanno condizionato la normale scansione degli allenamenti fino all’impossibilità di disputare allenamenti congiunti per un valido confronto con le future avversarie.
“Da parte nostra ci stiamo allenando bene – prosegue Radice – abbiamo recuperato con calma qualche piccola distorsione e abbiamo organizzato degli allenamenti all’americana, con ogni coach che si è assunto la responsabilità di un ruolo, ma per forza di cose fatichiamo ad avere un paragone con le altre squadre. Il ritardo dell’inizio dei campionati ci ha costretto a modificare in corsa la preparazione e anche per questo è difficile fare un pronostico sull’esordio. San Donà è una squadra giovane, ma di grande qualità, e il mio augurio è quello di disputare una gara combattuta e divertente, come è stato nel corso delle ultime finali regionali in cui ci siamo scontrati”.
L’obiettivo principale della stagione sarà quello di portare a termine il campionato, nella speranza che il Covid non torni a rendere impraticabile l’attività come per metà dello scorso anno sportivo.