Torri campione al Momorial Gorgato

L’under 16 trionfa nella 3 giorni di Chions, non concedendo neanche un set alle avversarie e portando a casa anche l’unico premio individuale, quello di miglior palleggiatrice – il ruolo che era anche di Sandy Gorgato – andato a Giada Guerra.

Nel girone iniziale, le torrine hanno superato San Donà riuscendo a limitare i loro attaccanti e giocando in modo molto lineare, qualche cambio con l’In Volley Chieri dove sono arrivati feedback positivi, contro Team Volley Bologna e Certosa hanno poi auto modo di giocare tutte le atlete a disposizione e anche qui non mancati i segnali positivi.
In semifinale è arrivata la vittoria contro le padrone di casa allenate dall’ex Biondi (che avevano vinto il Torneo dell’Immacolata del Synergy), con le torrine che nel primo set hanno lavorato molto bene in fase di muro-difesa e contrattaccato in modo efficiente, soffrendo un po’ di più nel secondo set, quando si sono anche trovate ad inseguire le friulane. Dopo il timeout sul 23-23, le biancoverdi hanno subito chiuso la partita e sono andate poi a chiudere il torneo nello stesso modo con il quale era iniziato: con la vittoria sul San Donà.
Le torrine hanno praticamente sempre avuto in mano la partita, nonostante il punteggio incerto nella seconda metà del primo set, con il San Donà che aveva recuperato terreno e messo poi la freccia, tenendosi a +2 fino al 20-18, ma le torrine hanno sempre dato l’impressione di esserci, e infatti nel momento decisivo non si sono risparmiate. Sempre in mano alle biancoverdi, invece, il secondo set, che hanno hanno giocato in modo pressoché perfetto, regalando pochissimi punti alle veneziane.

Soddisfatto coach Cestari: “E’ stato un torneo molto positivo nel abbiamo raggiunto tutto gli obiettivi che ci eravamo prefissati e per questo sono molto orgoglioso della squadra e del risultato. E’ stato anche un ottimo momento di crescita e confronto, perché abbiamo disputato partite di alto livello e questo ci ha permesso di migliorare il nostro sistema di gioco, che è comunque sempre stato alto fin dalla prima partita: avevamo un girone tosto e lo abbiamo vinto, poi semifinale e finale abbiamo mostrato la nostra miglior pallavolo.
Siamo consapevoli che si è trattato solo un torneo di “inizio” stagione e che la strada è ancora lunga, ma prendiamo di positivo quello che c’è stato e continuiamo a tenere i piedi a terra
”.