B2: sconfitta con segnali positivi

Montorio – US Torri 3-1 (25-13, 25-13, 26-28, 25-18)

Esce sconfitta, ma con segnali positivi, la B2 nella prima trasferta a Montorio che ha dato il via al girone di ritorno, dopo l’andata chiusa della torrine al terzultimo posto con 11 punti, a -3 dalla zona salvezza.
Le biancoverdi non sono riuscite a mettere in difficoltà le veronesi nei primi due set, dove hanno sofferto molto anche in ricezione (9 gli ace diretti). Nel terzo invece, iniziato con un ace biancoverde e proseguito con altri servizi insidiosi da parte di praticamente tutte le atlete, è arrivata la reazione e, con qualche accorgimento tattico, le torrine sono riuscite a minare le certezze delle avversarie, che sono poi riuscite ad impattare sul quindicesimo punto e compiere il sorpasso sul 18-17. Le biancoverdi hanno continuato a lottare e – dopo 3 matchball annullati – sono riuscite a portare a casa il set con una veloce di Munari.
Il Torri è tornato ad inseguire nel quarto set dove, nonostante un buon gioco, non è però riuscito a recuperare terreno.

E’ andata bene – esordisce coach Radice – nel senso che loro hanno giocato una partita di livello altissimo specialmente nei fondamentali di seconda. Il risultato è stato molto simile all’andata, la differenza è stata come noi abbiamo giocato e quindi sono molto contento per il percorso e per la crescita che stiamo facendo: nelle ultime 8 partite possiamo recriminare solamente quella contro Orgiano. Sono contento della reazione del terzo set, dove abbiamo trovato la chiave di lettura per scardinare un po’ la loro difesa, e positivo è stato anche l’ingresso delle atlete dalla panchina.
Il bicchiere è mezzo pieno, ma si sono visti i nostri limiti, limiti che conosciamo e che stiamo cercando di risolvere… siamo ancora indietro in alcune cose, ma vogliamo provare a mantenere questa B2
”.