B2 a secco all’esordio

US Torri – Libertas Montorio 0-3 (10-25, 20-25, 20-25)

Inizia con una sconfitta abbastanza sonante il campionato di serie B2 per le torrine, che non hanno giocato il primo set e sono state lontane dagli standard espressi nel pre-campionato neanche negli altri due, lasciando l’intera posta in palio al neo promosso Montorio, che invece ha mostrato tutta la sua voglia di iniziare nel miglior dei modi la nuova avventura.
In una serata collettivamente da dimenticare, c’è invece da ricordare l’ottimo esordio nel ruolo di libero di Sara Fanin, classe 2005 e 14 anni ancora da compiere. Purtroppo la sua prestazione e il suo entusiasmo non hanno però “contagiato” il resto della squadra.

Radice parte con Curti al palleggio in diagonale con Munari, Bortolamedi e Bertin in banda, Tomiello e Canella al centro, Pinato libero, ma le biancoverdi entrano in campo solo fisicamente. Il Montorio fa il suo gioco indisturbato per tutto il primo set, con gli ingressi di Bertozzo, Pasa e Guerra che non servono a cambiare le sorti di un set a senso unico: 10-25.
Le torrine tornano in campo con la formazione che aveva iniziato il match, eccezione fatta per Fanin, che prende il posto di Pinato in seconda linea. Il Torri inizia meglio, ma si ferma dopo pochi minuti, con Radice costretto al timeout sul 5-9 dopo 4 punti consecutivi delle veronesi. Munari a muro mette fine al break e Bertin accorcia al servizio (8-10), ma il recupero non riesce e il Montorio riprende il largo e spinge fino a toccare quota +11. Curti recupera un paio di lunghezze al servizio, Bertin mura, Canella e Munari attaccano, ma il divario ormai è troppo grande e, nonostante la bella reazione, le ospiti chiudono alla seconda occasione sul 20-25.
Le biancoverdi ci riprovano nel terzo parziale, reagendo allo 0-3 iniziale e portandosi con 2 ace di Munari e le buone giocate di Bertin sul 12-8, ma due errori e due muri subiti rimandano avanti le ospiti. Bortolamedi riconquista palla, ma è un fuoco di paglia, perché le torrine si perdono e spianano la strada al Montorio, che va a chiudere alla terza occasione.