7° Challenge: tutto pronto per il via delle gare

Il 7° Challenge Città di Torri – Trofeo Thema Studio prenderà il via domani pomeriggio, con il fischio d’inizio delle prime gare fissato per le 14,30, ma per chi lavora dietro le quinte il torneo è iniziato da mesi e da lunedì non si pensa e lavoro altro che per fare in modo che tutto sia il più perfetto possibile.
I campi sono stati controllati e riforniti d’acqua, la mensa è stata allestita, il banco del check-in è pronto ad accogliere le squadre, con quelle che vengono da più lontano che sono già arrivate oggi a Torri.
Il primo atto ufficiale del Challenge – dopo la conferenza stampa di presentazione – ha già preso il via questo pomeriggio con l’inizio del corso incentivante degli ufficiali di gara, che ha segnato il record dei 65 arbitri, pronti ad effettuare la parte pratica del corso sui 29 campi messi a disposizione dalle 10 amministrazioni comunali che hanno risposto ancora una volta “presente” alla chiamata dell’US Torri.

Come in ogni torneo che si rispetti, non possono mancare i pronostici… fatti per essere rispettati ma anche per essere demoliti, perché si sa che la carta non gioca.
In under 13 un gradino sopra tutte ci sono le piemontesi de Libellula Volley e San Donà.
In under 14 spicca sicuramente il Volley Rò Casal De Pazzi, vincitore non solo della scorsa edizione, ma anche dello scudetto giovanile; tante però le pretendenti al titolo che proveranno a mettergli il bastone tra le ruote, a cominciare dall’In Volley, San Donà e Pro Patria, campione in carica nella categoria under 13.
In under 16 proverà a confermarsi l’Union Volley ’03, con il VTB Bologna principale antagonista, seguita dal Progetto VolLei, Torri e Coselli.
In under 18 Busto proverà a portarsi a casa il terzo successo consecutivo, ma non sarà facile, con San Donà che – anche grazie all’arrivo dell’azzurrina Loveth Omoruyi miglior schiacciatrice agli ultimi europei under 17 – alza le sue quotazioni, con il Vero Volley pronto a dire la sua.